Italicus, Forlì ricorda ferroviere eroe

Forlì ha ricordato con una cerimonia il ferroviere Silver Sirotti, medaglia d'oro al valor civile, vittima dell'attentato al treno Italicus (12 morti e 48 feriti) avvenuto la notte del 4 agosto 1974 al termine della galleria di san Benedetto Val di Sambro, nel tratto appenninico della linea Firenze-Bologna, e rivendicato da 'Ordine nero'. Sirotti, 25 anni, in servizio come controllore, era sopravvissuto all'esplosione ma con un estintore non aveva esitato a risalire sulla carrozza devastata e in fiamme. Il suo intervento salvò molte vite, ma gli costò la sua, vinto dal fuoco e dal fumo. Due giorni dopo la commemorazione dell'eccidio alla stazione di Bologna (85 morti e 200 feriti), l'Emilia-Romagna ha reso omaggio a Sirotti nel parco pubblico che la sua città gli ha dedicato, con un intervento del sindaco Davide Drei. Erano presenti i familiari, tra cui il fratello Franco, le autorità cittadine e i gonfaloni di Comune e Provincia. Fiori sono stati deposti al cippo che ricorda il suo sacrificio.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Corriere Romagna
  2. Corriere Romagna
  3. Romagna Noi
  4. Alta Rimini
  5. Cesena Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Cesenatico

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...